GIOCHI MATEMATICI della BOCCONI

 

Oggi, martedì 12 novembre 2019, si tengono nella nostra istituzione, alle scuole secondarie di Villeneuve e Cogne, i GIOCHI MATEMATICI della BOCCONI, organizzati dall’Università Bocconi di Milano. 

I 75 ragazzi che si sono iscritti  tentano di affrontare la risoluzione di otto problemi utilizzando le loro competenze logico-matematiche e le strategie più congeniali.

Proporre la matematica anche da un punto di vista ludico è una tradizione che arriva a noi con una storia di quasi quattromila anni. Stiamo parlando dei divertimenti a carattere matematico e logico. È una tradizione che ha potuto trasmettersi di generazione in generazione e di civiltà in civiltà grazie in primo luogo alle grandi menti scientifiche che per "rilassarsi", ma anche per puro piacere, non hanno disdegnato di consacrare un po' del loro tempo a quelle che alcuni possono considerare delle semplici "curiosità". Nella biblioteca di Albert Einstein, per esempio, c'era tutto un settore dedicato alle opere di giochi matematici. (...) Lewis Carroll, Hamilton, Lagrange, Eulero, Cartesio, Pascal, Fermat, Cardano, Viéte, Fibonacci, Alcuino, Diofanto, Archimede....: per queste grandi menti i "passatempi matematici" non furono solo un momento di divertimento, ma anche una potente fonte di ispirazione.".

Queste frasi sono tratte dal sito ufficiale dell’organizzazione dei Giochi Bocconi e la nostra istituzione, da ormai numerosi anni, propone agli studenti la matematica con approcci diversificati tra i quali anche il gioco e la sfida! Il contributo dei giochi matematici come stimolo alla didattica, per avvicinare gli studenti a situazioni ‘matematiche’ non standard, è ormai pratica diffusa e riconosciuta per favorire l’approccio per problemi all’apprendimento degli studenti.

In bocca al lupo agli alunni partecipanti!

Questo sito potrebbe utilizzare cookies. Se non si modificano le impostazioni del browser, implicitamente, si accettano i cookies.