Regolamento di Istituto

Regolamento di Istituto, approvato dal Consiglio d’Istituto con

delibera n° 17 del 13 luglio 2020

 

per la versione integrale  qui

Art. 32 – Diritti

L’alunno ha diritto a:

  • una formazione culturale che rispetti e valorizzi, anche attraverso l’orientamento, l’identità di ciascuno e sia aperta alla pluralità delle idee;

  • essere informato (con modalità adeguate all’età) sul percorso formativo, sulle decisioni e sulle norme che regolano la vita della scuola;

  • esprimere liberamente le proprie idee nel rispetto degli altri ed essere ascoltato;

  • il rispetto della vita culturale e religiosa della comunità alla quale appartiene;

  • essere seguito ed aiutato nel procedere del suo percorso formativo, e stimolato a richiedere spiegazioni e chiarimenti;

  • una valutazione trasparente e tempestivo, volta ad attivare un processo di autovalutazione che lo conduca ad individuare i propri punti di forza e di debolezza ed a migliorare il proprio rendimento;

  • iniziative concrete per il recupero di situazioni di ritardo o di svantaggio;

  • un ambiente favorevole alla crescita integrale della persona ed un servizio educativo-didattico di qualità;

  • lavorare in un ambiente accogliente e pulito.

 

 

Art. 33 – Doveri

L’alunno è tenuto a:

  • frequentare regolarmente i corsi, rispettando gli orari stabiliti;

  • indossare il grembiule alla scuola dell’infanzia e alla scuola primaria

  • rispettare adulti e compagni presenti nella scuola; nonché materiali e arredi

    • evitando violenze sia verbali sia fisiche verso i compagni e gli adulti (insultare, bestemmiare, fare giochi scorretti, “mettere la mani addosso”, obbligare qualcuno a fare qualcosa contro la sua volontà, prendere in giro i compagni o emarginarli, …);

    • esprimendosi con un linguaggio educato, una gestualità adeguata, e rispettare le idee altrui;

    • vestendosi in modo adeguato, evitando capi di abbigliamento non consoni ad un luogo di lavoro e di studio;

    • non utilizzando copricapo, se non per motivi culturali/religiosi;

    • non facendo uso di chewing-gum durante le ore di lezione;

    • rispettando i libri, il materiale scolastico e gli effetti personali;

    • non danneggiando o sottraendo materiale ed effetti personali altrui e non trattenere oggetti smarriti;

    • utilizzando correttamente strutture, macchinari e sussidi didattici e comportarsi nella vita scolastica in modo da non arrecare danni al patrimonio della scuola (arredi, pareti, …);

  • recarsi in Segreteria solo nell’intervallo dell’orario scolastico e previa autorizzazione dell’insegnante;

  • partecipare attivamente prestando attenzione e collaborando con i compagni e gli insegnanti;

  • assolvere regolarmente gli impegni di studio, eseguire i compiti assegnati e portare il materiale necessario;

  • informarsi sul programma svolto durante le assenze e compilare regolarmente il diario e il carnet

  • Tenere rigorosamente spenti i cellulari durante le attività didattiche (interne ed esterne alla scuola), come da normativa vigente;

  • Non portare a scuola strumentazioni personali per l’ascolto di musica, la ripresa o la visione di video se non per uso didattico e previa autorizzazione dei docenti.

 


 

CRITERI PER LA COMPARTECIPAZIONE ALLE SPESE DA PARTE DELLE FAMIGLIE

Questo sito potrebbe utilizzare cookies. Se non si modificano le impostazioni del browser, implicitamente, si accettano i cookies.